social network

Fare marketing con i social network

Utilizzare i social network per fare marketing può portare il vostro business al successo e può consentire anche alle piccole imprese di raggiungere un gran numero di clienti rispetto ai canali tradizionali. Ormai quello attraverso i social media è uno dei metodi più diffusi di interazione tra aziende e clienti, quindi sapersi costruire una forte presenza sul web può portare a notevoli risultati per il marketing.

Cos’è il social media marketing?

Ma cos’è davvero il social media marketing? Si tratta di una forma di marketing online che utilizza diversi social network con il fine di raggiungere i potenziali clienti dal punto di vista della comunicazione e di conseguenza cercare di aumentare le vendite. Questa attività negli ultimi anni ha dato l’avvio a diverse nuove professionalità che sostanzialmente hanno il compito di condividere contenuti per scopi di marketing, analizzare i dati, ottimizzare la presenza sul web delle aziende e molto altro.

La strategia di social media marketing

Quando si parla di social media marketing spesso si pensa sia un’attività poco utile o che chiunque può fare: niente di più sbagliato. Stiamo pur sempre parlando di marketing e, per farlo nel modo migliore, occorrono preparazione e professionalità onde evitare che risulti essere solo un inutile spreco di tempo e energie.
Per prima cosa occorre creare un piano per la campagna di social media marketing e per farlo bisogna avere ben in mente quali sono gli obiettivi da raggiungere a partire dalla situazione attuale. Cominciate dunque col dare una risposta a qualche domanda: che cosa volete ottenere dal social media marketing? Che cosa volete dire attraverso i social? Chi sono gli utenti che volete attrarre e come farete a mettervi in contatto con loro? Cosa stanno facendo i vostri competitors sui social?

Consigli per fare marketing sui social network

marketing sui social networkStabilito il vostro piano d’azione poi ci sono delle regole di base che dovrete sempre tenere in considerazione per far sì che esso funzioni. L’elemento più importante di ogni buona strategia social sono sempre i contenuti: aggiornati, interessanti, informativi, arricchiti da video, immagini e infografiche. La coerenza è il secondo punto più importante: utilizzare i social permette a un’azienda di pubblicizzarsi attraverso molte piattaforme differenti, le quali vanno trattate in maniera diversa una dall’altra, ma il messaggio che volete promuovere deve rimanere lo stesso.
Anche se principalmente condividerete contenuti unici ed originali che riguardano la vostra attività, una buona idea è quella di linkare articoli provenienti da un altro sito, blog o profilo social. Se qualcun’altro fornisce informazioni che possono rivelarsi utili per il vostro target di pubblico, condividetele e ne trarrà beneficio la vostra affidabilità, oltre al fatto che probabilmente riceverete in cambio lo stesso favore.
“Spiare” la concorrenza è importante per capire come fare bene sui social: se stanno facendo qualcosa che funziona, allora fatelo anche voi, però meglio. I competitor possono fornirvi molte preziose informazioni, come dati che riguardano le parole chiave, articoli relativi all’attività, come catturare l’attenzione del pubblico e tanto altro ancora.
Lo strumento fondamentale per ogni strategia di marketing sui social è Google Analytics che vi fornirà tutta una serie di dati utili a determinare il successo delle vostre operazioni e, eventualmente, a corregerne il tiro. Vi aiuterà infatti a misurare il grado di apprezzamento dei vostri post e a capire come, quando e perché riuscite a raggiungere gli utenti. Un bravo social media manager non può assolutamente farne a meno.

Quali social usare?

Ogni social network è diverso dagli altri, utilizza un tipo di comunicazione adatta al suo contesto e permette di interagire in modo differente con gli utenti. Vediamo dunque quali sono le principali piattaforme social utilizzabili in una strategia di marketing.
Facebook presenta un ambiente amichevole e informale che pone molta attenzione alle componenti visive. Pertanto le pagine fan dovranno riuscire ad approfondire il rapporto con il pubblico con articoli, video e immagini, prime fra tutte quelle della copertina e del profilo, mantenendo sempre un tono amichevole e leggero.
Twitter ruota attorno ad una comunicazione agile e veloce, ricca di dialogo. Perciò aggiornatelo frequentemente, seguite profili affini al vostro, ritwittate, commentate, rispondete alle domande, in altre parole interagite il più possibile per ottenere una crescita costante del numero dei vostri follower.
Instagram si basa sulla condivisione di immagini che vi consentono di far vedere quello che gli altri social solitamente non mettono in evidenza: il dietro le quinte. Scattate immagini che mostrino come si lavora nella vostra azienda e perché questa dovrebbe essere migliore di altre.
Per quanto riguarda i contenuti video invece YouTube è il numero uno e può diventare uno strumento di marketing incredibilmente potente, per esempio per diffondere guide e consigli utili legati al vostro brand.